Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

RUSSO Fabio

Postato in Collaboratori di AMM

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

Fabio_Russo

Fabio nasce a Sorrento nel Gennaio del '78, in un certo senso ancora prima della sua nascita è predestinato ad avere un intimo rapporto con il mare. Il padre Mario, grande appassionato di pesca subacquea, già prima che nascesse sperava in un maschietto da portare con lui nelle sue uscite, la madre ha come cognome Mare.

Vivendo sempre in Penisola Sorrentina Comincia l'attività subacquea da piccolissimo con lo snorkeling, ancora prima di imparare a nuotare già girava con maschera, pinne, uno snorkel fornito di una piccola valvola, che impediva all'acqua di penetrare nel tubo, e i braccioli.

A soli sei anni lo stesso padre, dopo avergli lasciato la sua prima muta in eredità, tanto larga da dover essere imbottita con un vecchio maglione di lana, lo accompagnava per la prima volta a scoprire le bellezze del mare durante le ore notturne.

Negli anni scolastici cresce in lui la grandissima passione per la conoscenza degli abitanti di quello splendido mondo segreto ai più e la voglia, per lui irrealizzabile, di poter documentare tutte le bellezze che gli passavano davanti agli occhi, quasi volesse fermare nel tempo la gioia per ogni nuova scoperta. Già prima di cominciare le superiori aveva il grandissimo sogno di divenire Biologo marino. Dopo il liceo comincia a frequentare scienze ambientali ad indirizzo marino a Napoli, dove un corso di zoologia marina con la professoressa Flegra Bentivegna gli cambia totalmente la vita, e insieme al suo migliore amico, Dario Gargiulo, prende il primo brevetto di sub fra le preoccupazioni della madre!

Nell'inverno del 2003 il nonno materno realizza un altro suo sogno regalandogli una macchina fotografica digitale, uno scafandro e un flash, permettendogli così di documentare i suoi incontri con gli abitanti del blu. Un anno dopo parte per Pantelleria e conosce Maria Ghelia, fonte inesauribile di esperienza che gli permette di crescere moltissimo come sommozzatore.

Da anni durante l'estate collabora con varie organizzazioni per insegnare lo snorkeling e la biologia marina ad adulti e bambini in varie zone della Campania, cercando di trasmettere così ad altre persone il suo amore per il mare.

Su AMM cura la rubrica "strani e poco conosciuti" oltre ad aiutarci nel riconsocimento e nella recensioni degli organismi per le nostre schede

 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.