Ultimi articoli pubblicati

biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
report-progetto-caulerpa-cylindracea-egadi-islands

Report Progetto "Caulerpa cylindracea Egadi Islands"

di Paolo Balistreri -- Il 31 agosto 2016 si è concluso il Progetto "Caulerpa cylindracea Egadi Islands" di scienza partecipata, inerente il monitoraggio dell'alga verde invasiva...Leggi tutto
Stampa

MISSION di Biologiamarina.eu

Postato in Collaborazioni

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

Sette decimi della superficie terrestre sono coperti dall’acqua, che corrispondono a 360 milioni di chilometri quadrati e a 1.330 milioni di chilometri cubi. Una massa d’acqua immensa che nasconde catene montuose, vulcani, fosse profondissime e creature misteriose. E come scrive Robert Kunzig, l’oceano è la riserva inesauribile di Ignoto. Questo è il mare, che ha affascinato uomini antichi e moderni, biologi e scienziati, esploratori e avventurieri, la fonte di vita primaria sulla terra e dal quale, probabilmente, la vita stessa è nata. Eppure il mare rimane ancora inesplorato, sconosciuto ai più, bistrattato e, addirittura, utilizzato come discarica, per  nascondere e per occultare tutto quello che nessuno vuol vedere. Il mare è troppo grande per permetterci di averne una visione complessiva, ma al tempo stesso è troppo piccolo per essere insudiciato dagli uomini. Abbiamo il potere e siamo in tempo per cambiare molte cose, per evitare i disastri che uccidono milioni di animali e per evitare che bellissime creature come gli squali scompaiano per sempre. Tutti insieme dunque, per conoscere tutti gli aspetti e i segreti del mare, della biologia marina e tutte le discipline ad essa correlate, strumenti indispensabili per apprezzare e salvaguardare il pianeta blu.

 

Questo sito nasce quindi con l'intento di divulgare aspetti e conoscenze utili per la salvaguardia del Pianeta Blu, affinché possa essere di nuovo messo in atto quell'antico pensiero di libertà. La divulgazione come strumento primario per conoscere ed apprezzare l'ambiente marino, è il mezzo per perseguire l'obiettivo che ci siamo posti, con la convinzione che si possa rafforzare il senso di responsabilità. Affidandoci alla nostra passione che ogni giorno ci porta in questo meraviglioso mondo sommerso.

www.biologiamarina.eu

 

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.