Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

La Pagina di Francesco De Rosa

Postato in Le vostre vasche

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

116x52x50Ciao a Tutti

L'acquario Mediterraneo una passione inizialmente vista come un sogno poi nel 2005 il primo angolo di mare, una piccola vasca commerciale di soli 50lt con sistema biologico, dopo 2 mesi passai ad una vasca da 100lt anche questa commerciale sempre con un sistema biologico.

  Poi il tutto mi stava molto stretto allora passai ad una vasca artigianale  "recuperata" sui 220lt,97x45x50, la vasca in realta era alta 70cm però utilizzare tutta l'altezza per uno spessore di soli 8mm non era proprio rassicurante, infatti i 20cm di vuoto grazie al consiglio anche  di Sandro li utilizzai per costruire un filtro ad alghe a tre scomparti, nel primo mandavo l'acqua che passava dallo schiumatoio, il secondo c'era un manto di caulerpa, ed il terzo c'era la caduta in vasca.Per questa vasca come sistema di filtraggio utilizzai per la prima volta il DSB. 

Questa vasca è stata per un'anno il mio quadro sul mare e devo dire che ne sono stato molto orgoglioso, anche per i vari ospiti che ho avuto ed alcuni ho tutt'ora, però un pò il fatto che non mi accontento facilmenteOcchiolinoun pò perchè volevo qualcosa fatto a regola d'arte e definitivo decisi di farmi una vasca ancora più grande e per fortuna di mia moglie e non miaPiangentecausa la posizione obbligata dove potevo metterla questa nuova esperienza si è racchiusa in 5 vetri da 10mm di spessore delle misure di 116x52x50.
La parte tecnica della vasca è composta da una sump da 80litri suddivisa in tre settori.Il primo riporta la caduta della vasca e la pompa "Eheim 1260" di mandata al refrigeratore"TECO TR20,e pompa di alimentazione"Aquabee 2000 dello schiumatoio LG600sp.Nel secondo settore ho creato un filtro ad alga con Caulerpa, l'ultimo scomparto riporta la pompa di risalita una Eheim compact 2000. In vasca oltre le mandate del ritorno e del refri ho istallato per il movimento due Koralia2 ed una Nanokoralia. Come illuminazione utilizzo solo lampade attiniche da 39W con fotoperiodo regolato da un sistema di costruzione artigianle ACQUADOMUS Acqua4T.
Anche su questa vasca come per la precedente il mio sistema di filtraggio è composto da DSB, che però non è puro al 100% esendo per metà coperto da rocce.

Cerianthus MembraceusCome ambiente ho cercato di ricreare un biotipo coralligeno infatti in vasca ho quasi tutti ospiti di questo ambiente.
Attualmente ospito in vasca
Invertebrati:
Leptogorgia Sarmentosa, Eunicella Cavolini, Eunicella Singularis, Alcyonium Palmatum, Balanophyllia Europea, Caryophyllia Smithii, Cladocora Caespitosa, Parazoanthus Axinellae, Serpula Vermicularis, Cerianthus Membraceus, Cerianthus solitarius, Actinia Equina, Actinia Cari, Palaemon Serratus, Gnathophyllum Elegans, Calcinus Tubularis, Vermetus Arenarius, Astrea Rugosa, Haliotis Lamellosa, Echinaster Sepositus, Stylocidaris Affinis, Hlocinthya Papillosa, Microcosmus
Pesci:
Anthias Anthias

La mia fortuna è quella di abitare in un posto fantastico che è la Penisola Sorrentina, qui il mare non è di casa ma e' La Casa di tutti i sorrentini. Questo mi ha permesso e mi permette di usufruire dei vantaggi che provengono dai pescatori locali che ancora fanno parte della nostra vita quotidiana e che pulendo le loro reti in questi porticcioli, mi permettono di raccogliere le rocce e gran parte dei miei ospiti che sarebbero destinati a morte certa.
Nell'ultima vasca ho avuto e sto avendo alcune soddisfazioni come la crescita di cereus in gran quantità, infatti attualmente(marzo2008) in vasca ne avrò contati almeno una quarantina insomma una vera infestazione. Però in assoluto la gioia più bella come acquarofilo è stata l'ovulazione di alcuni Cerianthus Membraceus che ho in vasca da almeno due anni, avvenuta nel Novembre 2007. Tutt'oggi guardo in vasca con la speranza di vedere un piccolo Cerianthus ma nulla però non demordo anche se spero di rivivere di nuovo quest'emozione.

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.