Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

La pagina di Gioacchino Di Benedetto

Postato in Le vostre vasche

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

Ciao a tutti,mi chiamo Gioacchino e vivo a Palermo.Inutile dire quanto,fin da bambino,sia stata grande la mia passione per il mare.Questa passione non è venuta da sola ma mi è stata trasmessa dalle persone a me più vicine ma,in particolare,da mio padre,ex "acquariofilo mediterraneista".Oggi ho 24 anni e quando mio padre aveva un acquario marino mediterraneo io non ero ancora nato!!!!!........   Un vero pioniere!!!

Pur non avendo mai visto quella vasca,forse per qualche gene trasmesso,forse per qualcosaltro,mi ritrovavo un giorno d'estate,da bambino,con una bavosa e "quattro pietre" in un contenitore di plastica ... Dopo quella "esperienza" non ci sono più stati tentativi,ma l'idea(il sogno!!!) di un acquario marino mediterraneo non mi aveva mai abbandonato. Così un giorno,navigando su internet,ecco che scopro AIAM!!!... Il seguito potete immaginarlo:ore davanti il pc a leggere quanto più possibile e così anche per me arriva la prima vaschetta.Misurava(e misura ancora oggi) 50x30x30,quindi una vasca molto piccola,avviata con filtro biologico,Alla mia prima gestione l’ho tenuta chiusa,con un piccolo neon che era in dotazione,senza tenere conto di temperature di colore o W/l,e oltre al filtro il movimento era dato da una pompa piuttosto piccola e da un areatore.Anche se molto piccola diciamo che qualche pescetto ci è abitato per un po’,ma non essendo refrigerata erano tutti pesciotti piuttosto resistenti e in questo modo sono riuscito a non avere grossi problemi finchè,a causa di una piccola perdita non ho dovuto disfare tutto!!! Da quel momento è passato qualche mese prima di riallestirla e tutt’ora gira da un pezzo con dentro solo rocce vive prese al porto e qualche gamberetto.Inoltre ne ho modificato il filtro e l’ho dotata di una plafoniera autocostruita dove sono allocati 2 neon t8 da 10000k e 20000k.A parte tutti gli organismi presenti sulle rocce vive sono da segnalare una balanophyllia europea e un eunicella singularis,inoltre ho anche della caulerpa prolifera e racemosa. Il più bello però deve ancora arrivare,infatti da pochi giorni ho finalmente allestito la mia vasca da 120x40x45(circa).Questa ancora oggi è in maturazione(e ci starà ancora per un po’).Al suo interno ci sono sabbia viva finissima,acqua viva,qualche vermetto nella sabbia.La parte tecnica è composta da uno schiumatoio wave 400p,un refrigeratore resun cl650,circa 7000-8000 l/h di movimento(che aumenterò ulteriormente).Il vano del filtro lo uso per lo scarico dello skimmer in modo da avere meno bolle in vasca,e il sistema di filtraggio è nella sabbia,infatti ho munito la vasca di DSB(che però è ancora in maturazione e inoltre devo aggiungere pure qualche cm di sabbia).Tra qualche mese conto di inserire le prime rocce vive … 

A presto nuovi aggiornamenti






AGGIORNAMENTO 01/03/2009

Oggi la vasca piccola è stata dismessa mentre il 200 litri va che è una meraviglia.
Ormai gira da circa 6 mesi e l'apparato filtrante è costituito da dsb,rocce e schiumatoio che intanto ho sostituito con un multiflotor 1000 multi(e ora è tutta un'altra storia).
Ho scritto dsb ... in realtà questo ancora non vuole partire,nonostante abbia rialzato il fondo portandolo a circa 13 cm,tuttavia i valori ad oggi sono piuttosto buoni se si considera l'abbondante alimentazione giornaliera.Il merito dei valori accettabili è a mio parere dell'alcol.Ne somministro 5 ml giornalmente(in realtà sono partito da quantità minori che poi pian piano ho aumentato)in modo da stimolare lo sviluppo batterico e quindi il consumo di sostanze inquinanti come nitrati e fosfati.
L'illuminazione è affidata a due neon rispettivamente da 10000k e 18000k.Il primo sta acceso solo nelle ore centrali della giornata,il secondo dalle 10:00 alle 7:00 circa.
Per quanto riguarda il movimento questo è affidato a 2 marea da 2400 litri/ora più una da 3200 per un totale 8000 litri all'ora e tutto senza contare la pompa del vano filtro (vuoto),schiumatoio e refrigeratore,comunque il movimento ancora non mi soddisfa,infatti ci sono ancora punti della vasca con poco movimento e dovrò rimediare.

Gli ospiti sono tantissimi ed è impossibile andare a ricordarli tutti.Diciamo che ho solo 2 piccolissimi pesci,un tordo e un cefaletto,per il resto la vasca è dominata da invertebrati.Quelli in assoluto più presente sono gli Astroydes,trovati per caso da un amico e salvati da una sorte non proprio idilliaca.Oggi gemmano in continuazione,anche se vogliono mangiare veramente tanto.
Altri ospiti importanti sono:cladocora,patata di mare,actinia equina,Ballianophilla europea,varie ascidie,vermi filtratori con il ciuffo,un arca di noé,e altri piccoli animaletti di tutti i tipi.

Tutti questi ospiti hanno naturalmente bisogno di mangiare,per cui ogni giorno somministro in vasca vari mangimi liquidi per filtratori(alternandoli)più ciclop ezee e pappone di mia produzione che dò assieme dopo aver messo il tutto in un poco di acqua dell'acquario e frullato in modo grossolano.Così riesco a nutrire tutti usando poco alimento,e questo è un grosso vantaggio nella conduzione di un acquario!!!

A presto con qualche foto!!!

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.