Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

La pagina di Giovanni Piemonte

Postato in Le vostre vasche

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 
Stampa

Ciao a tutti amici del Mediterraneo,sono Giovanni Piemonte ho 45 anni e vivo a Palermo. La passione per gli acquari l’ho avuta sin da piccolo ma soprattutto per il mare quindi obbligatorio il passaggio

alla realizzazione di un acquario marino che possa riprodurre in piccolo un angolo di mare. 

 Iniziai  con poca esperienza e scarsi consigli e nessun altro con cui poter scambiare idee e opinioni,ma grazie  ai vari siti internet ed ai molti articoli letti  di appassionati che hanno divulgato, mettendo a conoscenza di tutti, tecniche  sperimentazioni e fai da te su questo meraviglioso hobby e AIAM in particolare, che promuove la cultura del marino mediterraneo,  per molti  difficile da gestire e scialbo , invece ricco di colori ,sono riuscito a realizzare e gestire un angolo di mare, cercando di garantire prima dell’inserimento in vasca le migliori condizioni di vita per gli organismi  ospitati di volta in volta.  

 La mia attuale vasca l’ho modificata nel tempo ,la posseggo da più di dieci anni è 240 litri lordi misura120x40x54 è stata rimontata sei anni fa , per fondo ho usato sabbia fine viva che ho integrato nel tempo aggiungendo aragonite e sabbia fine viva ,adesso ha raggiunto il livello di un dsb, e pietre vive aggiunte e cambiate  nel tempo.

 I° biologico nel primo scomparto del  filtro dopo le prese d’acqua è alloggiata una spugna, su di essa la pompa del filtro a letto fluido pompa new jet800lt/h, nel secondo scomparto ho realizzato tre fori a pelo d’acqua  in modo da aspirare anche  dalla superficie, riempito in ordine da lana di perlon aragonite e cannolicchi nel terzo scomparto sono alloggiate la pompa maxi jet 1000lt/h e la pompa  300lt/h del fitro denitratore.

 

 

II°biologico filtro interno costruito da me, formato da due scomparti  il primo riempito con lana di perlon  aragonite e conchiglie frantumate, nella parte superiore ho realizzato una griglia a pettine così preleva acqua e  impurità in sospensione solo dalla superficie, tutto ciò mi ha permesso di avere l’acqua più cristallina, nel secondo scomparto prima della pompa maxi jet da 1000 lt/h ho inserito una spugna , questa stessa pompa nel periodo estivo è collegata al refrigeratore resun cl 450, la temperatura l’ho mantenuta intorno ai 20°per tutta l’estate.

movimento pompa visi jet” ex  filtro sottosabbia “ non ricordo la portata,  in estate ho aggiunto un’altra pompa di movimento 400 lt/h visto che  quella usata per il refrigeratore diminuisce la portata diminuendo il movimento in vasca.  

schiumatoio realizzato con  pezzi recuperati, funziona con pompa maxi jet 500 lt /h con tubo venturi e porosa in tiglio con aeratore resun.

denitratore che funziona ad alcool ne aggiungo 2mg al giorno,composto  da un cilindro unica camera su modello di Antonello Cau, questo mi ha permesso di abbattere i nitrati e penso conseguentemente anche i fosfati facendomi sparire quasi del tutto  le fastidiose alghe filamentose

filtro a letto fluido  costruito da me.

Progetti eliminare il primo biologico e trasferire tutto  il suo contenuto nel II° biologico, in seguito realizzare un nuovo supporto per la vasca togliere anche il II° biologico e   mettere una sump lasciando sempre il filtro a letto fluido il denitratore e lo schiumatoio.

i test sono tutti della Sera ,quelli che faccio con più  frequenza sono nitriti, nitrati, fosfati , meno frequenti calcio, magnesio, ph,e kh ,attualmente i valori della vasca sono buoni, nitriti assenti, nitrati assenti, ph 8,1 fosfati assenti comunque non misurabili con questi test.Tutto questo secondo me, merito del denitratore  dello schiumatoio e delle pietre vive.

Cambi d’acqua da 10 o 20 litri al mese d’estate in base anche alla colorazione dell’acqua o alla sovralimentazione con conseguente aumento minimo di qualche valore, l’importante è tenerli sotto controllo, anzi tenersi sotto controllo nel non esagerare cosa che io ogni tanto faccio, in inverno causa meteo dirado di più i cambi, uso ogni tanto carbone iperattivo.

Nutrimento

Nutro tutti i miei  invertebrati alternando frullati vari fatti di cozze gambero  e sarda o con gambero o sarda sminuzzati o con cyclop eeze e plankton tabs della Sera e Artemie vive,ho notato che  oltre a tutti gli invertebrati,anche i polipi delle gorgonie vanno matti per il cyclope che fornisco loro con la siringa con tubicino,conseguentemente anche i pesci vengono nutriti così.

oligoelementi, calcio,magnesio, iodio, stronzio della kent turbo strontium e marine essential elements della kent ,ogni tanto  aggiungo anche glucosio .

illuminazione  ho eliminato il coperchio classico e montata plafoniera esterna con tre neon due blu moon  da 18watt e 30watt 20.000 con i relativi timer per simulare alba tramonto e un Power glo da 30watt 18.000 .

Ringrazio ancora tutti coloro che attraverso AIAM hanno reso possibile la realizzazione del mio  e di molti altri acquari mediterranei.

Gli ospiti

Caulerpa Prolifera e Racemosa , Valonia, Dictyota Dicotoma alghe a nastro, alghe calcaree ,alghe rosse  alcune presenti a carattere stagionale

Gorgonacei:Paramuricea clavata Eunicella cavolinii

Madreporari: Astroides calycularis CaryoPhillia Smithii Claptosammia Rolandi Leptosammia Pruvoti Cladocora Caespitosa alcune ancora non  identificate

Paranzoantidi:Parazoanthus axinellae

Ceriantidi :Cerianthus solitarius

Briozoi: Myriapora Truncata

Attiniari: Actinia Equina, Actinia Cari, Anemonia Sulcata,Calliactis Parasitica, varie Aiptasia Cereus Pedunculatus

Policheti: Bispira Serpula Vermicularis diversi serpuloidi Protula Tubularia Sabella Penicillus

Gasteropodi : Patelle Monodonta Turbinata  Astrea Rugosa Fasciolaria Lignaria   Luria Lurida Erosaria Spurca Vermetus Arenarius Conus Mediterraneus Cerithium Vulgatum

Nudibranchi :Hypselodoris Valencienesi Hypselodoris Elegans

Bivalvi : Lima Lima Arca Noae Mytilus Galloprovincialis

Crostacei: Palemon Serratus,e Xiphias 5 gamberetti pistola e altri crostacei non identificati

Tunicati: Styela Plicata Halocynthia Papillosa Microcosmus Sulcatus

Pesci :

 

 

 

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.