Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

La pagina di Damiano Bertocci

Scritto da Damiano Bertocci. Postato in Le vostre vasche

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa
tuttaintera2.jpg (39923 byte) Bene adesso penso sia anche il mio turno.Salve mi chiamo Damiano Bertocci ,ho 30 anni e da circa 10 sono un appassionato acquariofilo.
La mia esperienza comincia circa 15 anni fa con un acquario che mio zio mi regala.Era la sua vasca che lui dopo anni ed anni ha deciso di smontare e di gettare,ed io riprendo.
Cominciano così i primi esperimenti ,le gioie ed i dolori ,i successi e gli insuccessi.
Piano piano vedo che la cosa oltre a piacermi ,comincia ad andare per il verso giusto e così mi decido di rifare il tutto con una vasca ed attrezzature un po’ più moderne.
Nasce un 150 litri di acqua dolce “fritto misto” che alla fine conterà una 40 di pesci e varie piante .
Sta con me qualche anno e nel frattempo mi dedico all’autocostruzione delle vasche sperimentando materiali e forme varie a volte con successo a volte un po’ meno……fino a che riesco a costruire una vasca sfruttando un idea talmente geniale per quanto semplice…integrare il filtro nella vasca.
Infatti perche’ dobbiamo vedere quei “bubboni” neri nelle nostre vasche?oppure tubi entrare ed uscire?? E cosi’ nasce la prima vasca con il filtro surdimensionato integrato nella vasca che alla fine dara’ risultati stupefacenti dal punto di vista visivo da “c’e ma non c’e” e di funzionamento
.intanto in me si fa strada l’idea dell’acquario marino perche’ il dolce comincia a non darmi piu’ soddisfazioni..e cosi’ un po spinto dalla voglia un po’ spinto da chi “se ne intende” mi faccio fare una vasca di 500 litri da allestire a marino TROPICALE ,che tralasciando tutta la mia travagliata esperienza , si risolve in un fiasco colossale (ammetto per le mia troppa foga e poca esperienza) inoltre un vasca del genere a che che se ne dica e’ troooppo impegnativa. Mi viene cosi’ voglia di prendere un mazzolo e spaccare tutto (dopo averla svuotata naturalmente..)Rimango cosi’ con una bella vasca da quasi 700 litri ,milioni di lire di impianti vari e qualche roccia morta per un po’ di tempo.Finalmente un giorno arriva la svolta e dopo aver visto un documentario mi sono detto”ma perché non ci ho pensato prima?????”
E cosi’ mi sono iscritto ad un corso di sub..gia’!! incredibile ma vero con la costanza l’impegno e la passione (che comunque e’ sempre stata presente in me ) in un anno arrivo ad avere circa 50 immersioni ed il brevetto da ADVANCED..ed ecco che di conseguenza trovo il modo di riutilizzare la vasca..
Elimino tutti i riscaldatori taglio “la luce” modifico qua e la’ (compreso il filtraggio vedrete poi dalle foto) e si parte..
Un po’ di rocce qualcosina di semplice (pomodori di mare ,paguri, anemoni,un ghiozzo ,un saraghino ed anche una bellissima stella ofiura che tutt’ora a circa un anno di distanza e’ sempre viva e vegeta e si parte.
Ecco che oggi finalmente l’acqua e’ perfetta (be’ penso) gli animali stanno tutti benissimo pero’ la vasca e’ un po vuota anche perche’ quest’anno (anzi proprio in questi giorni) sto aspettando di partire per l’ospedale con mia moglie per vedere che faccia avra’ la mia EREDE ::::-)…e quindi ho tralasciato un po’ la pesca e le catture ma d’agosto penso che mi rifaro’…
Per adesso vi lascio con un po’ di foto della vasca cosi’ com’e .e qualche info tecnica
Vasca 160 * 65 *65 nata chiusa,ma modificata aperta.
Illuminazione due hqi da 150watt 13.000°kelvin ab-acqualine
Filtraggio totalmente esterno con filtro rena 1300lt/h e askoll pratico 1400 lt/h configurati nel medesimo modo:cannolicchi e siporax, lana, rocce vive e spugna;inoltre nel rena vi sono inserite le bio-boll.
Pompa interna 1500 lt/h di movimento (per il resto sfrutto le uscite delle pompe)
Neon attinico da 56watt coralstar.
Niente riscaldatori e nemmeno refrigeratore in quanto fortunatamente sono possessore di un impianto di climatizzazione in tutta la casa e difficilmente l’acqua in acquario d’estate supera i 24 gradi..
AH ritengo a dire che anche se arrivato 28° e magari non mi faccio mai sentire ,faccio parte dei soci fondatori di questa meravigliosa associazione che ha capito (almeno prima di me) quanto sia bello il nostro mare.
Ps…ehmmmm comunque il desiderio di un tropicale marino c’era ancora ed a oggi ho una vasca di 100 litri sempre con il filtro” c’e non c’e” che va veramente bene….
AH!! Gran bella cosa l’esperienza….

anemone.jpg (42647 byte)

ceriantus.jpg (65213 byte)

filtraggio.jpg (44702 byte)

ofiura.jpg (59659 byte)

tuttaintera.jpg (36334 byte)

tuttaintera2.jpg (39923 byte)

vistadinsieme.jpg (42898 byte)

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.