Ultimi articoli pubblicati

un-patella-che-sa-di-storia-la-patella-ferruginea

Un patella che sa di storia: La Patella ferruginea

di Paolo Balistreri --   Un mollusco che sa di storia dell’uomo che vive ad oggi soltanto in poche zone del bacino occidentale del Mar Mediterraneo è una specie endemica...Leggi tutto
il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto

Siti Amici

Stampa

Colorazioni di Epinephelus marginatus

on . Postato in Monografie ed osservazioni

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

Come ben noto,in genere i pesci non hanno una livrea fissa, essa cambia di giorno e di notte,assumendo colorazioni più smorte durante la notte; i colori cambiano anche tra maschi e femmine che a volte presentano livree molto dissimili,come anche tra immaturi ed adulti;
i colori cambiano anche secondo lo stato d’animo del pesce, se è tranquillo, allarmato, spaventato ed altro.

 

Dopo questa premessa veniamo alla nostra cara cernia bruna che non finisce mai di stupirci.
Di massima presenta ben cinque livree tipiche:

I-Livrea scura con tre macchie chiare all’altezza della pinna dorsale,rappresenta aggressività;
II- Livrea di colore scuro uniforme,rappresenta anch’essa aggressività;
III- Livrea chiara,caratteristica dei giovani adulti che nuotano in acque libere,ma non sempre;
IV- Livrea a striature argento,con occhio bianco, coda e margine della pinna dorsale grigie,grande macchia argentata dietro la testa con sui fianchi strisce argentee,colore di fondo marrone scuro tendente al blu/nero,tale colorazione appartiene ai grossi maschi riproduttori durante l’estate.
V-Livrea standard,che puo' essere anche marezzata di animale tranquillo.

 

La prima immagine è tipica della I livrea,cioè aggressività: 

Foto di Antonio Colacino

 

 La seconda immagine rappresenta la livrea di cui al punto II:

Foto di Antonio Colacino

 

La terza immagine rappresenta il punto III,anche se l’esemplare che nuotava a mezz’acqua,visto il fotografo è disceso sul fondo: 

Foto di Antonio Colacino

 

La quarta immagine rappresenta la colorazione tipica; 

Foto di Antonio Colacino

 

 La quinta e sesta immagine ritraggono delle femmine(ricordate che questa specie è proteroginica,cioè nasce femmina e crescendo diventa maschio):

Foto di Antonio Colacino

 Foto di Antonio Colacino

 

 La settima immagine un esemplare marezzato:

Foto di Antonio Colacino

 

L'VIII una cernia in acque libere:

 

la IX, la X e la XI una cernia maschio territoriale in livrea riproduttiva:

Foto di Antonio Colacino 

 Foto di Antonio Colacino

Foto di Antonio Colacino

Antonio Colacino

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.