Ultimi articoli pubblicati

un-patella-che-sa-di-storia-la-patella-ferruginea

Un patella che sa di storia: La Patella ferruginea

di Paolo Balistreri --   Un mollusco che sa di storia dell’uomo che vive ad oggi soltanto in poche zone del bacino occidentale del Mar Mediterraneo è una specie endemica...Leggi tutto
il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto

Siti Amici

Stampa

L’importanza di un fondo alto

Postato in Tecnica e fai da te

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa

Pubblicato nel marzo 2001 su

Aquarium Fish Magazine

Tradotto con autorizzazione dell’Autore del 06/01/2005

Traduzione di Stefano C. A. Rossi e Gianni Abrignani

 

Con questo primo articolo cercheremo di iniziare una “raccolta” di testi fondamentali  a livello internazionale che riguardano gli aspetti tecnici più dibattuti del nostro hobby, cercando di renderli più accessibili a tutti con una traduzione.

      Si tratterà essenzialmente di articoli riguardanti gli acquari marini tropicali, di barriera (reef) in particolare, perché è in questo settore che negli ultimi decenni si è mossa in modo massiccio a livello mondiale la sperimentazione e di conseguenza l’evoluzione delle tecniche e del pensiero che riguardano l’acquariofilia “casalinga”. Spetterà a noi confrontare  i sistemi tropicali con quello mediterraneo, cercando di capire cosa cambia e cosa possiamo mutuare dai “cugini tropicalisti” in termini di gestione e tecnologia.  Certamente nel tempo metodi che apparivano la soluzione finale a tutti i problemi hanno mostrato limiti di vario genere, poiché la gestione di un sistema chiuso è sempre un qualcosa di imperfetto rispetto al mare aperto; tuttavia da ogni passo “storico” si possono trarre importanti lezioni.

..\05\DeepSandBed_Ron Shimeck.pdf

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.