Ultimi articoli pubblicati

il-blennide-e-lo-squalo

Il blennide e lo squalo

di Paolo Balistreri -- Sulla riva si infrangeva la risacca ed il mare portava via granelli di Dendropoma petraeum portati via dall’abrasione del moto ondoso. Era da tanto che...Leggi tutto
biodiversity-journal-2016-7-4-907-912

Biodiversity Journal, 2016, 7 (4): 907–912

di Anna Maria Mannino1*, Stefano Donati2 & Paolo Balistreri1 -- The Project “Caulerpa cylindracea in the Egadi Islands”: citizens and scientists working together to monitor marine alien species   Scarica l'allegato...Leggi tutto
Stampa

Come fare una fotografia al miglior pesce che ho in acquario

Postato in Tecnica e fai da te

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Stampa
Per fare foto in acquario bastano poche attenzioni per avere buoni risultati. Chi ha una piccola esperienza probabilmente è già erudito su questi trucchetti. Perciò questi consigli sono diretti a chi non ha esperienza con questo genere di foto. Per coloro che hanno una macchina fotografica almeno con sistema reflex l’attrezzatura di base si compone:  -         macchina fotografica (con rullino possibilmente!) -         cavalletto per il corpo macchina -         due o più flash -         treppiedi per flash o pinze (non indispensabili) -         servo flash o cavetti con questi ultimi -         cartone rigido 40x40 circa -         una lastra di materiale plastico atossico possibilmente scuro e di dimensioni appropriate per l’inserimento nell’acquario o anche una lastra di vetro -         un telo nero per coprire il fondo dell’acquario e parte del vetro laterale

Preparazione:

q       - Ora mettete il telo a coprire tutto il fondo e i vetri laterali.

q       - fate un foro nel cartoncino di diametro del vostro obiettivo dopodiché incastratelo inquest’ultimo in modo da creare uno schermo per i riflessi che arriveranno da dietro il corpomacchina.

q       - inserite la macchina sul cavalletto, posizionate l’obiettivo il più vicino possibile alla lastra dell’acquario e collegate i flash se non avete il servo lampo.

q       - inserite la lastra di vetro nell’acquario in modo da creare uno spazio limitato in un angolo dell’acquario e cercando anche di contenere il pesce da fotografare in questo limite.

q       - posizionare i flash come da disegno uno sopra all’acquario e l’altro sulla lastra perpendicolare a quella dove è posizionato il  corpo macchina

Ø      Sfondo: quando il soggetto è piccolo rispetto al fondo o a quello che abbiamo inquadrato nel mirino bisogna che il tutto sia il meno confuso possibile. Come fare? Se si tratta di pesci non è un problema. La lastra di plastica serve per rendere il tutto meno confuso e quindi va posizionata in modo da avere il pesce in primo piano e lo sfondo omogeneamente scuro. Se state fotografando pesci grandi invece il problema non dovrebbe presentarsi abbiate cura però di avere sempre lo sfondo scuro contribuirà ad avere una foto più professionale. Nel caso, non ultimo, che dobbiate invece inquadrare una porzione di roccia con un bel esemplare appena raccolto di anemonia sulcata l'unico problema è il fuoco e qui conviene agire sul diaframma in modo da avere un pò di più di profondità di campo ed eventualmente controllare, se l'avete, con il tasto della profondità di campo. 

Ø      Luce: per usare il flash bisogna prestare qualche attenzione soprattutto al posizionamento del flash rispetto alla lastra dell'acquario. D'altronde è la forma migliore che possiamo usare per avere una foto decente. Un flash và messo sopra la vasca e se non avete un cavallettino o una pinza per fissarlo bene potete usare un espediente che ho usato anche io. Costruite una squadra con quattro listelli in legno in modo che si riesca con due ad arrivare tra i due bordi e gli altri due più corti che si fissano sopra. In mezzo va appoggiato il flash (è più difficile da scrivere che da applicare). Il secondo flash và posizionato all’altezza del corpo macchina e direzionato verso il soggetto ma da una lastra di vetro che non sia  quella della macchina fotografica. (vedi esempio)

Ø      Inquadratura: se la foto da fare è ad un pesce bisogna che il soggetto sia abbastanza grande rispetto all’inquadratura. Se non disponete di anelli di prolunga o obiettivi macro per avvicinarvi al vostro pesce cercate di avere un’inquadratura su di esso abbastanza ristretta. Se è spaventato conviene aspettare un po’ prima di buttare scatti. Cercate di mettere a fuoco una zona e poi spostatevi avanti e indietro in modo da non toccare più la ghiera. Se invece disponete di una macchina dotata di autofocus "potrebbe" essere più semplice.

Ø      Riflessi e punti luce: con il cartoncino sull’obiettivo abbiamo già eliminato parecchi riflessi. Ora toccano a quei fastidiosi punti luce creati dal flash. Per ovviare a questo inconveniente se usate i flash come indicato nel disegno non avrete più problemi.

Beh se non sbaglio vi ho detto tutto. Nel caso aveste qualche dubbio credo che il disegno possa aiutarvi a toglierli.

SCHEMA DEI COMPONENTI PER UNA FOTOGRAFIA IN ACQUARIO     Michele Abbondanza  

Stampa

Questo sito utilizza cookie. Continuando a consultare AMM, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie.